lunedì, 16 ottobre 2006

And one man in his time plays many parts,
His acts being seven ages. At first the infant,
Mewling and puking in the nurse’s arms.

Le premesse dell’esistenza potenzialmente umana, quelle in accordo con le quali ci prepariamo per nascere, non sono facili, nè immediate. Abbiamo bisogno essenzialmente di due cose: l’una un’educazione nel senso più semplice della parola, cioè un’azione attraverso la quale quello che sono viene estratto da me e si rappresenta davanti alla mia limitata coscienza, l’altra la religione, cioè un effetto di riunione per nulla scontata con la mia comunità, attraverso i favori e, certo, i condizionamenti ambientali.

Un bimbo assorbe tutto questo in modo subliminale, attraverso minime azioni di incorporo, suggerite dalla madre ma anche da ogni essenza gli si avvicini. Sono determinanti il cibo, la consistenza dell’aria e dell’acqua, la temperatura generale di spazi e persone ed è determinante soprattutto ciò cui egli viene esposto in termini di sostanza sonora, il suono che il bimbo, soprattutto molto piccolo, è portato a udire.

Le ripercussioni del comportamento parentale sono abbastanza chiare per quanto piuttosto poco comprese, in generale. Sono le caratteristiche dei nonni, in particolare che si riflettono molto sulla candida psiche: è la loro gentilezza che si ripercuote sul bambino, è la loro responsabilità principalmente che ricade sull’essere rinnovato. Rimane il fatto che ci siamo scelti i nostri genitori, e quindi i nostri nonni, la nostra responsabilità individuale perciò è sempre in campo.

La manipolazione genetica, anche quando essa consista semplicemente di una gravidanza indotta in modo complicato, è un fattore che viene molto osservato, nel nostro tempo. Essa è considerata inudibile, ma non c’è infante che non ne sia completamente sconvolto. Il primo uomo che tocca qualunque neonato, per esempio, è suo padre, anche se parliamo di embrione, e possiamo facilmente intuire il disagio che questo provoca quando il padre naturale si rivela un’estraneo.

Il reale compito del padre, peraltro, si trova ad essere negato in questi tempi segnati dalla rivendicazione. quella dei padri si fa in effetti sentire poco. Scancellato l’equilibrio di responsabilità si misurano gli effetti. Se possiamo considerare un accordo il fatto che nostro padre sia l’uomo che ci ha allevato, rimane presente, a livello sempre subliminale un impronta indelebile, che può essere determinante.

16 ottobre 2004

You can’t tell people how to behave. You may ask, even explain your position at length over a period of years. And then, you can’t tell people how to behave.

16 ottobre 2003

Il mio stato d’animo continua ad essere disturbato, ma le mani su equipaggiamento nuovo riescono sempre ad eccitarsi: Electrix Warp Factory, una vera consolazione che mi riporta a qualche anno fa.

Realizzato il promo nonostante una leggera irritazione per il caos portato da Zita, imprecisa e sfuocata. Una buona riunione con i ragazzi del pubblico fino a tardi (le 20) per sentire ancora una volta un pensiero che dice: queste sono le cose per cui dovresti essere pagato.

16 ottobre 2002

Credo sia molto importante questo sentimento che oggi è così forte: la mia disposizione al rapporto interpersonale, che viene registrata chiaramente in queste mie interviste perché la mia voce, se non la mia immagine, viene registrata, pur essendo nell’intento amichevole e di sostegno ha una chiara connotazione aggressiva.

Ora, non credo che questo sia necessariamente fuori luogo in questa situazione: portare dei professionisti, ma anche persone più comuni, su un terreno che può essere scivoloso ma che io considero, in buona fede, affatto comune non può che avvicinarmi al risultato voluto. Rimane la differerenza fra l’intento e la effettiva uscita. Ed il fatto che io sia così poco consapevole dell’effetto delle mie parole, e della mia stessa presenza.

Il mio lavoro con questo software, e con questa macchina così lenta, è molto faticoso per il momento ma il materiale è giusto quello che mi occorre per rimettermi in moto.

Stasera al cinema, dopo tanto tempo perché il mio interesse sembra svanito, e vediamo “Pinocchio” di Benigni all’orario notturno. Sono molte le cose per cui il mio interesse sembra svanito ed è questo che caratterizza i momenti di vera transizione.

Spero di essere all’altezza di questa nuova vita, sento il potere della benedizione che questi eventi portano e tutto ciò che desidero è prepararmi, ma la velocità è sempre maggiore.

Annunci