VENERDÌ, 08 SETTEMBRE 2006

c’è sempre speranza, siamo noi a perderla di vista.

8 settembre 2004

Il lavoro che mi viene affidato, in buona fede, e’ essenziale per la mia esistenza, quello che mi viene affidato senza nemmeno la minima buona fede mi uccide e nemmeno troppo lentamente.

8 settembre 2003

Una notte un po’ difficile, da sindrome da raffreddamento diffusa, l’aria si è seccata dopo un po’ di pioggia, come a Trieste. Ma le abitudini di vita qui sono differenti, e ogni pensiero, ogni visione, ogni sistema espressivo si modula in modo diverso.

8 settembre 2002

Necessary repercussions are possible.

Inevitable repercussions are expensive.

Unnecessary repercussions are dangerous.

Il punto sembra essere la responsabilità personale, opposta, come sempre, alla nostra incapacità di intendere la responsabilità. Non si esce facilmente da questioni di questa dimensione ed io sento la mancanza di interlocutori qualificati. Abbandonare la famiglia non è mai un’opzione sensata, ma come si fa quando non si riconosce la propria appartenenza alla famiglia?
Senza uscire di casa fino a cena, la giornata ha un suono molto basso, ci alziamo tardi e dormiamo al pomeriggio. Domenica di nuovo.