martedì, 23 maggio 2006

Letterman suggerisce che la cosa di cui gli americani hanno più paura è parlare in pubblico, voi avete paura di parlare in pubblico?

io forse dovrei

Un messaggio estremamente atteso mi ha ricordato che potrebbe essere che stavo annegando tutto il tempo e non l’avevo nemmeno notato.

lunedì, 23 maggio 2005

Prosegue l’incanto primaverile di queste silenziose mattinate, quando gli altri ancora dormono. Risplendono soprattutto dopo la buia settimana scorsa, che forse si è svolta soltanto nella mia povera mente.

23 maggio 2004

Forse non sono poi cosi’ tante le cose che possiamo chiedere ancora in una giornata come questa in cui il sole, gentilmente, si alterna alle nuvole, al vento, alla pioggia perfino.

Io stesso, che non sento il bisogno di avventurarmi chissa’ dove quando posso vivere con questa sensazione di completezza, devo rivedere i motivi per cui in passato l’ho fatto e a volte sento che dovrei tentare ancora.

Non so se tutto quello che mi attraversa sia cosi’ sano, spesso non so nemmeno se devo lasciar entrare sensazioni che non mi appartengono: dovrei tornare a fidarmi completamente delle mie impressioni, come ho fatto per cosi’ tanto tempo.

La mia piccola bambina Greta non esce dalla sua dimensione vagamente ostile se non per brevi periodi. Il suo carattere complesso la rende contemporaneamente svagata ed insofferente, mentre questo suo povero padre ha cosi’ poco tempo per andarle incontro. La verita’ e’ che mi sto perdendo alcuni mesi che non torneranno mai piu’ nella sua vita e nella sua percezione e spero solo che siano solo pochi mesi.

23 maggio 2003

Avoid celebrity

23 maggio 2002

Sembra una settimana buia vista da qui, ma le stelle, e le carte, mi dicono tutt’altre cose. Sto ripensando all’incontro con Maila, la settimana scorsa, e mi chiedo perché io riesca così distrattamente a dimenticare queste persone.

Forse sto sopravvalutando l’impatto ma mi pare che avrei dovuto seguire molto di più quello che alcune persone come lei, incontrate niente affatto per caso, mi hanno fatto vedere. Se solo io non fossi così continuamente, disperatamente, completamente preso da me stesso.

Sto rivedendo anche la semplice indicazione di Marko: basta che apriamo il nostro cuore, e le cose semplicemente trovano una soluzione.