22 agosto 2004

Act in the moment, as the spirit moves:

the extent of the moment, & the action, is governed by the “world” we live in. The spirit’s “freedom” & capacity for manifesting is also limited by the “world” in which it is operating.

Una splendente giornata dopo una notte fresca e silenziosa, sono solo un po’ chiuso e silenzioso, Stefania e’ costernata e pentita ma non e’ capace di esprimere il suo dolore per la propria incapacita’: un modo pericoloso di vivere. Uscire per recuperare la macchina e’ molto piu’ facile di quanto non fosse ieri sera, anche grazie alla chiave VW di Gabriele, il fratello di Stefania. Stefania si trattiene dal provocarmi per scaricare la frustrazione e questo e’ senz’altro il miglior risultato della nostra vita insieme, che sta lentamente maturando. In questo modo la mia energia puo’ essere impiegata molto meglio ed in breve i segni della frustrazione svaniscono nel sole. Un bel pomeriggio e’ dovuto alla magnificenza di fine estate in cui siamo immersi, un gradevolissimo anticipo di settembre, e forse di ottobre, mesi in cui certamente respirero’ molto meglio. L’umidita’ e’ talmente tanta che si puo’ solo ridere, dopo dieci giorni nel secco ed equilibrato clima istriano.

22 agosto 2003

Partenza rimandata con una precisione discutibile. La fine della nostra vacanza è arrivata e di solito far finta di nulla non è una buonissima idea.

22 agosto 2002

Credo di avere una grande responsabilità per lo stato in cui si trova questa casa, a guardare da vicino i muri, i mobili ed il contenuto degli stessi, pare che nessuno se ne sia occupato molto, di recente. Credo che la ricostruzione della mia vita a Trieste ricominci davvero da qui e sappiamo quante splendide ristrutturazioni e ripuliture meno apparenti sono in corso.

Si esce la mattina comunque, Toni è ancora in vacanza, e attraversate le terribili piazze siamo dritti alla casa della musica, casa dei coraggiosi. La regia ha preso un aspetto quasi definitivo, trappole e tele sono sistemate, vetri e serrature paiono chiusi, forse c’è qualche ritocco da fare ma sarà invisibile. Gabriele è impegnatissimo con la sua buffa orchestra, ma più in forma forse, l’appuntamento è per lunedì perché deve scappare in fretta.

Straordinario, davvero, film più volte ed in modi diversi raccomandato: “Memento”. Davvero ottima la regia e l’interpretazione per quello che è il soggetto che più mi sta a cuore in questi anni: la natura, l’uso, la funzione della memoria, di sé, del mondo, della vita reale.