14 gennaio 2004

Scorre, molto silenziosamente, la mia settimana di provvisoria presenza nei meandri della presidenza della giunta e intorno alle undici, come una apparizione celeste, eccolo: il Governatore, l’uomo al servizio del quale, probabilmente sbagliando, credo di essermi messo. Parlare di calore amichevole, nel caso di Riccardo Illy, non è una banalità: tra le poche difficoltà di comunicazione di quest’uomo di apparente bassa statura non manca una certa rigidità introversa. Quanto familiare continua a sembrarmi tutto questo, e quanto onorato sono dalle sue brevi ma definitivamente calorose battute di bentornato. Bentrovato, Presidente.

Toni è straordinariamente depressa, nella breve pausa tra l’ufficio ed il corso, e non so davvero da che parte prenderla per consolarla un po’: non mi pare abbia molti motivi di depressione ma certamente questi corsi sono troppo poco frequentati, inoltre non può affatto contare su una rete di vere amicizie. Questi sono tempi in cui un momento di naturale sospensione, nel passaggio da un mondo all’altro, viene molto innaturalmente esteso, stirato, in modo arbitrario, perverso. Tutto questo deve finire, nel sistema percettivo che ci riguarda almeno, pena una stazione limbica dalla quale sarà difficile uscire.

14 gennaio 2003

Di nuovo senza uscire, sonnecchiando e galleggiando nei mari della non-identità, le parole però, a differenza dei giorni scorsi, scorrono più fluide. C’è una sottile presenza consistente nelle cose comuni, come se avessero una unità imprevista, come se ci fosse una crescita organica, più che un progetto.

14 gennaio 2002

If anyone reading this has their own experience of when music’s power switches onto download, you know in your core that accepting anything less than this, for a musician, is a form of lying. Knowing this, you also know that in any field of endeavour involving a group of human beings, personal frictions will arise. If this endeavour is conducted in the public eye, these frictions will become public. If this endeavour is conducted in a field mediated by commerce, these frictions will become complicated.

Una mattinata trascorsa a sbrogliare malintesi fra me e mamma orsa, un’ora buona a rincorrere il bandolo senza trovarlo. Non sono sicuro di voler sapere perché ci trastulliamo con queste stupidate. Ma prima o poi imparerò la lezione. Mi piacerebbe essere più efficace con queste cose così sciocche. Il nervosismo può uccidere chiunque e certo qualsiasi relazione, proprio come la noia. Ancora una intensa giornata di inseguimenti in rete: è proprio troppo il tempo che si può perdere navigando a vista. Sesso, denaro ed amministrazione del tempo: devo migliorare le mie relazioni. E comportarmi da adulto.Penso che il momento di rinnovare le antiche direzioni sta arrivando, i segnali sono così tanti e le frizioni sono attenuate. Maturare un equilibrato approccio alle mie priorità, questo mi occorre.